“E’ divertente incontrarsi con tutti i rappresentanti dei vari paesi. Qui, abbiamo un solo obiettivo cioè quello di unirsi per la stessa causa. E” giusto che il mio paese abbia organizzato un evento cosi importante e ben organizzato”.

Le interviste al Festival Mondiale della Gioventù e degli Studenti – Quito 2013

di Davide Matrone_

Quito dicembre 2013

José Antonio delegato dell’Ecuador della Federazione Studentesca della Provincia 

“E’ divertente incontrarsi con tutti i rappresentanti dei vari paesi. Qui, abbiamo un solo obiettivo cioè quello di unirsi per la stessa causa. E” giusto che il mio paese abbia organizzato un evento cosi importante e ben organizzato”.

José Antonio delegato'Ecuadoriano

José Antonio delegato’Ecuadoriano

Tra i temi del Festival c’è il concetto di sovranità. Il governo Ecuadoriano ha inserito, nella sua agenda politica dal 2006, il recupero della propria sovranità territoriale.

Si, questo è molto importante perché da quando c’è Correa ci sono stati dei cambiamenti positivi tra i quali il recupero della sovranità territoriale. Ci sono dei cambi anche nel campo dell’istruzione. Già non è più come prima. Oggi il governo cerca di dare a tutti le stesse possibilità e risorse mentre in passato era un’esclusiva il diritto all’istruzione.

Tu di quale città sei? e con quale gruppo sei arrivato qui?

Io sono di Manta, cioè della costa e sono con il mio gruppo di scuola secondaria (scuola superiore). Siamo qui come delegazione degli studenti della provincia di Manabì. Il nostro impegno qui è quello di impulsare il processo di cambio che stiamo vivendo nel mondo della scuola. Prima il sistema istruttivo era mediocre, oggi invece c’è volontà di cambiarlo e migliorarlo e noi siamo qui per ribadirlo.

DSCF3749

Annunci

Informazioni su QUITO LATINO

Notizie dall'Ecuador e dall'America Latina
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a “E’ divertente incontrarsi con tutti i rappresentanti dei vari paesi. Qui, abbiamo un solo obiettivo cioè quello di unirsi per la stessa causa. E” giusto che il mio paese abbia organizzato un evento cosi importante e ben organizzato”.

  1. Pingback: Quito 2013: Le interviste al XVIII Festival Mondiale della Gioventù e degli Studenti/4 |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...