Oggi è cominciata ufficialmente la raccolta di firme per la Consulta Popolare del Yasuni in Ecuador

Oggi è cominciata ufficialmente la raccolta di firme per la convocazione di un referendum popolare contro l’estrazione petrolifera del Parco Yasuni.

DSCF3282

“Oggi annunciamo l’inizio della campagna referendaria contro lo sfruttamento delle risorse naturali del Parco Naturale Yasuni”. Con queste parole, Carlos Pérez, Presidente dell’ Ecuarunari, ha dato inizio alla marcia del Fronte di Resistenza della vita. “Il presidente Rafael Correa è in contraddizione perché da un lato promuove una Costituzione nella quale si garantisce la preservazione dell’ambiente, la conservazione degli ecosistemi e della biodiversità come sancito nell’articolo 14 della Magna Carta e dall’altro lo elimina de facto con la concessione dello sfruttamento del petrolio nella Riserva Naturale del Yasuni. Noi pensiamo che l’Ecuador non debba essere una potenzia industriale o economica, bensì riteniamo che questo paese possa diventare una potenza ambientale” ha poi aggiunto lo stesso Carlos.

Dallo scorso 16 agosto, giorno in cui il primo mandatario ecuadoriano annunciò di estrarre il petrolio del Parco Nazionale Yasuni, alcune organizzazioni sociali si son messe in marcia contestando il modello estrattivo e capitalista del governo progressista ecuadoriano. Da allora è maturata la necessità di convocare un referendum popolare sulla base del diritto costituzionale come si evince nell’articolo 104: ”la cittadinanza potrà richiedere la convocazione di un referendum popolare su qualsiasi questione; sempre che il referendum sia di carattere popolare e conti sull’appoggio del 5% delle persone iscritte regolarmente nel Registro Elettorale Nazionale….”. Oggi 17 ottobre, a due mesi esatti dalla dichiarazione del Presidente, è partita la raccolta di firme. Stando ai numeri le organizzazioni sociali hanno 180 giorni per raccogliere 600 mila firme, ma tra i manifestanti qualcuno ha affermato :”noi vorremmo arrivare a quota 1 milione di firme cosi eviteremo che lo Stato ci possa accusare di frode o imbrogli vari”. La marcia di oggi ha sfilato per circa due ore giungendo prima davanti al palazzo della Corte Costituzionale per chiedere l’abolizione del codice esecutivo 16* e infine all’esterno dell’Assemblea Nazionale dove è cominciata la raccolta di firme. Intanto le donne indigene amazzoniche, che ieri son giunte a Quito dopo quattro giorni di marcia (da Pastaza a Quito), hanno confermato che al momento non è stata ancora confermato l’incontro con il Presidente Correa.

di Davide Matrone_ 17 ottobre 2013 Quito

Decreto Ejecutivo 16

Comincia la campagna referendaria

Comincia la campagna referendaria

i banchetti

i banchetti

la marcia

la marcia

DSCF3285

DSCF3264

DSCF3278

DSCF3280

Informazioni su QUITO LATINO

Notizie dall'Ecuador e dall'America Latina
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Oggi è cominciata ufficialmente la raccolta di firme per la Consulta Popolare del Yasuni in Ecuador

  1. Graziano Nesi ha detto:

    E’ una ottima notizia sapere che gli ecuadoriani ( o ecuadoregni) abbiano acquisito questa coscienza civica e auguro loro di cuore un buon successo.

  2. QUITO LATINO ha detto:

    Si è prorpio così però la sfida non è semplice visto che ci vogliono 600 mila firme. Il movimento che sta lottando in questi ultimi giorni per la Consulta Popolare in realtà è disunito e poco articolato sui territori. Secondo me non avrà molta possibilità di farcela anche se ha innescato un processo di partecipazione tra i giovani. Staremo a vedere

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...