Elezioni in Paraguay vince l’imprenditore Horario Cartes ma il Brasile di Dilma Rousseff pone le condizioni per il rientro nel MERCOSUR.

ELEZIONI IN PARAGUAY: VINCE HORARIO CARTES DEL PARTIDO COLORADO

di Davide Matrone – Quito aprile 2013

Con il il 45,8% dei voti, vince l’imprenditore Horario Cartes candidato del ANR (Asociación Nacional Republicana). Questa domenica 21 aprile 2013 si sono svolte le elezioni presidenziali in Paraguay dopo 5 anni dalla vittoria dell’ex sacerdote e teologo della liberazione Fernando Lugo, destituito poi con un colpo di stato lo scorso 22 giugno.

Dal 22 giugno del 2012 in Paraguay era al governo Ferdinando Franco dopo che il senato paraguaiano avesse sottomesso ad uno spedito giudizio politico il presidente della repubblica in carica Fernando Lugo per i fatti avvenuti nella località di Curuguaty.

https://quitolatino.wordpress.com/2012/09/02/ecco-come-andato-il-colpo-di-stato-in-paraguay-lo-scorso-giugno-2012-taiwan-riconosce-immediatamente-lo-stato-di-franco/.

Le reazioni contrarie in tutta la regione non si fecero attendere e sia l’UNASUR che il MERCOSUR non riconobbero il governo golpista di Franco che fu immediatamente espulso dalle due organizzazioni. In EUROPA invece non fu cosi, la Germania e la Gb si mostrarono caute nelle proprie dichiarazioni e addirittura gli anglosassoni in data 24 giugno aprivano una loro sede diplomatica nella capitale di Asuncion (chiusa nel 2005) e il Viceministro britannico Nick Clegg dichiarava Mi fa piacere poter confermare l’apertura di un’ambasciata britannica in Paraguay. E’ importante rafforzare la presenza britannica in Paraguay e in altre nazioni dell’America Latina perché è buono per il commercio britannico ed è fondamentale per le relazioni diplomatiche”.

https://quitolatino.wordpress.com/2013/03/18/lunione-europea-e-il-colpo-di-stato-in-paraguay-le-reazioni-della-gb-e-della-germania/

Con questa vittoria il Partido Colorado, forza politica di tendenza nazionalista e conservatrice, ritorna al potere dopo il breve periodo di opposizione al Governo Lugo. Avrà a disposizione (secondo le proiezioni elettorali) 19 senatori, mentre 12 andranno al Partido Liberal, 5 al Frente Grasu (la sinistra dell’ex Presidente destuito), 3 al Partito Democratico Progressista e 2 – 3 senatori al gruppo politico di Avanza Pais. 

La composizione del senato non sarà importante solo per l’attuazione della politica nazionale ma sarà decisivo anche per il rientro del Paraguay nel MERCOSUR. Infatti il governo brasiliano presieduto da Dilma Roussef ha dichiarato :“…. la presidenta Dilma espera conocer cómo estará integrada la Cámara de Senadores para evaluar si se tendrán los votos necesarios para aprobar el ingreso de Venezuela como socio pleno del Mercosur…”La presidente Dilma aspetta di conoscere la composizione della camera dei Senatori per valutare se avranno i voti necessari per approvare l’ingresso del Venezuela come socio pieno del MERCOSUR…”. Se questo non accadrà il Brasile ostacolerà l’entrata del Paraguay nel Mercosur. La Presidente Brasiliana ha inoltre auspicato che Carter (il presidente paraguaiano neo – eletto) prenda l’iniziativa e riproponga al Senato l’adesione al Mercato Regionale del Sud del paese governato da Maduro.

http://www.abc.com.py/nacionales/mercosur-brasil-condicionaria-vuelta-de-paraguay-a-ingreso-de-venezuela-563908.html

la-presidenta-brasilena-dilma-rousseff-condicionaria-el-regreso-de-paraguay-al-mercosur-segun-folha-_595_387_118291

La stessa Dilma Roussef fino adesso è stato l’unico Presidente della regione a non aver chiamato Horario Cartes per complimentarsi della vittoria a differenza della sua collega argentina Cristina Fernández de Kirchner e dello stesso neo – eletto presidente venezuelano. Quest’ultimo nel complimentarsi con Cartes ha auspicato che il Paraguay riprenda la strada verso la democrazia e la giustizia sociale e nello stesso tempo faccia sua la rivendicazione del popolo guaranì e della sua storica lotta di resistenza.

Advertisements

Informazioni su QUITO LATINO

Notizie dall'Ecuador e dall'America Latina
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...