Il popolo ecuadoriano appoggia tele Sur, Maduro e il Venezuela sotto gli attacchi della destra.

Intervista ad Alexis Arellano – Presidente della Campagna Hugo Chávez in Ecuador e dirigente di PDVSA.

 di Davide Matrone – Quito aprile 2013

Che sta succedendo in Venezuela?

In Venezuela come tutto il mondo sa, si sono realizzate delle elezioni con il sistema elettorale più sicuro ed efficiente del mondo, però ora il fascista Capriles non vuole accettare i risultati ed ha chiamato il suo popolo ad uscire in strada ed uccidere i sostenitori di Chavez. Ha chiamato il suo popolo ad incendiare i centri di salute ed in questo momento si registrano già 8 morti e più di 60 feriti da parte di alcune bande fasciste che, non rispettano a chi è giunto al potere attraverso un processo democratico. Hanno reclamato l’imbroglio elettorale ma non hanno ancora presentato prove che si sia realizzato tutto questo.

E che cosa hanno dichiarato gli osservatori internazionali?

Tutti, assolutamente tutti avallano il processo e tutti garantiscono che il processo è stato democratico e trasparente, inoltre il sistema di voto venezuelano è un sistema elettronico che non è soggetto a manipolazioni. E’ un sistema che garantisce certezza nei risultati e lo sa tutto il mondo. Però la destra ha bisogno di destabilizzare il paese, ha bisogno di morti, ha bisogno di violenza e vogliono creare la stessa situazione che hanno creato in Palestina ed ultimamente in Siria.

DSCF1495

Quello che sta succedendo in Venezuela sembra lo stesso trascorso nell’aprile del 2002.

E’ esattamente lo stesso formato nel quale si agita la strada, si convoca la gente, si uccidono militanti certamente della causa chavista e accusare poi il governo di generare violenza. Oggi lo stesso Capriles ha dichiarato che la violenza si trova nel governo e che lo stesso governo genera violenza. Capriles è l’unico responsabile di quello che sta succedendo nel paese. Ha già la mano sporca di sangue, 7 morti, più di 60 feriti e 5 in grave stato di salute. Capriles è un fascista assassino.

Cosa hanno dichiarato le organizzazioni regionali e i presidenti dell’America Latina?

Tutti i paesi dell’America hanno appoggiato il processo e tutti si sono complimentati con Maduro. L’unico commento tendenzioso è arrivato dagli USA e dal segretario della OSA (Organizzazione degli Stati Americani)

DSCF1497

Con le ultime elezioni la destra è avanzata.

Questo processo può succedere in tutto il mondo. La gente va a votare appoggiando i propri candidati e i propri interessi però alla fine vince quello che ha più voti ed in questo caso ad aver vinto è stato Maduro ed è lui ad avere la legittimità popolare. E non è la prima volta che si vince con pochi voti in America Latina o negli Stati Uniti, però nessuno non ha riconosciuto i risultati e oltretutto ha generato la violenza.

Oggi 16 aprile siete qui fuori alla sede di Telesur Ecuador per appoggiare il Presidente Maduro e rifiutare qualsiasi forma di violenza fascista nel paese.

Non solamente per appoggiare Maduro, non solamente per appoggiare il popolo venezuelano, non solamente per appoggiare la Rivoluzione Bolivariana ma anche per appoggiare Telesur che è un mezzo indipendente, è un mezzo libero e che è stato assediato dai fascisti di Capriles. Nella notte di ieri alcuni impiegati di Telsur sono stati aggrediti da questi fascisti.

DSCF1503

Che importanza ha Tele Sur in America Latina e nel mondo?

Tele sur rappresenta una voce differente davanti all’aggressione da parte di CNN. Telesur esiste per mostrare l’altra faccia della medaglia

Advertisements

Informazioni su QUITO LATINO

Notizie dall'Ecuador e dall'America Latina
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...