L’Università Andina Simón Bolivar di Quito, celebra la nascita del Libertador con un accredito internazionale.

Statua di Simón Bolivar nell'Università Andina di Quito

L’Università Andina Simón Bolivar celebra la nascita del Libertador Simón Bolivar con un accredito internazionale.

Con una cerimonia solenne, l’Università Andina Simón Bolivar di Quito ha ricevuto, in data 24 luglio 2010, il “Certificato d’eccellenza e di qualità” da parte della Commissione Andina di valutazione e accreditazione, rappresentata dallo statunitense Michael Handelsmann.

Con questo cerimoniale l’Università Andina di Quito è l’unica istituzione accademica ecuadoriana ad avere questo prestigioso riconoscimento.

“La commmissione Andina ha conferito oggi a quest’istituzione il Premio di Qualità ed Eccellenza per aver dimostrato, nel corso dei suoi 18 anni di vita, una capacità di rinnovarsi, di migliorarsi e superarsi costantemente. Ha saputo progettare e applicare un eccellente programma educativo e di ricerca che le danno un prestigio ed una credibilità qui nel Paese. L’accredito dell’Università Andina in Ecuador rappresenta una prova di qualità accademica e dei suoi notevoli passi avanti, realizzati fin qui. Da oggi in poi è una grande istituzione con un prestigioso riconoscimento internazionale che serve al Paese e lo proietta nel mondo del  venuntesimo secolo. Queste sono state le parole con cui Michael Handelsmann ha consegnato al Rettore dell’Università Enrique Ayala Mora il Certificato di Qualità.

Presenti alla cerimonia le massime autorità universitarie, il Presidente del Parlamento Andino il boliviano David Choquehuanca Céspedes (che ha assunto la carica pro – tempore lo scorso 22 luglio) , il Ministro dell’Educazione Ecuadoriana, il Preside del Consiglio Universitario Andino, alcuni membri della Commissione Andina come Javier Sanín Fonnegra, Vicente Guzmán Fluja, Adalid Contreras, gli ambasciatori di Bolivia, Venezuela, Perù e alcuni rappresentanti del personale accademico.

L’Università Andina Simón Bolivar è stata fondata in Ecuador nel 1992 ed appartiene al Sistema Andino d’Integrazione. La sua sede centrale è ubicata nella città di Sucre in Bolivia ed ha sedi locali nelle città di La Paz, di Bogotà e Lima oltre a quella nella capitale ecuadoriana di Quito.

“Un’ università che vede crescere la partecipazione di studenti e professori anno dopo anno. Nello scorso anno hanno lavorato 222 professori, di cui 181 ecuadoriani, 11 appartenenti alle comunità andine e 30 del resto del mondo. Hanno preso parte alle lezioni universitarie 10057 studenti ecuadoriani, 117 delle comunità andine e 30 stranieri. Sono state consegnate dal 1993 al 2010 circa 630 borse di studio per ricerche ed investigazioni. Lo scorso anno sono state avviate 64 borse di studio per ricerche scientifiche ed altre 10 sono in progetto. Dal 1995 sono stati formati 14515 professori di alto profilo accademico, 1300 imprenditori, 93 lider indigeni e 116 lider appartenenti alle differenti organizzazioni sindacali. Un grande impegno profuso nella pubblicazione di riviste e libri. In 18 anni l’Università Andina ha pubblicato 522 libri. Quest’anno abbiamo pubblicato testi basici utili per i primi anni d’apprendimento scolastico. Questi testi verranno utilizzati da oltre 3 milioni di studenti della scuola primaria ecuadoriana grazie all’accordo raggiunto con Ministero d’Educazione. Un progetto che ha permesso allo stesso Ministero un risparmio di 3,900 milioni di dollari”.

Il Rettore Enrique Ayala Mora nel suo intervento non manca di menzionare in cifre i risultati conseguiti fin qui dall’Università Simón Bolivar ed aggiunge :La Simón Bolivar è un’università giovane, dinamica, aperta alla società. Il lavoro profuso fin’ora è orientato allo sviluppo di un’istituzione più colta ed umana. Un progetto nel quale tutti siamo protagonisti. Oggi è un giorno speciale. Quando cresce la qualità cresce inevitabilmente la sua responsabilità sociale all’interno della società”.

La cerimonia realizzatasi nel nuovo edificio dedicato al poeta e combattente per la indipendenza ecuadoriano Josè Joaquin de Olmedo si è realizzata in una data simbolica di tutto rispetto: il 24 luglio. Nello stesso giorno di 227 anni fa nella città di Caracas nasceva El Libertador Simón Bolivar.
“In quest’Università abbiamo una statua del Libertador insolita, prosegue il Rettore Ayala Mora,  “non è la solita statua che vede il Libertador a cavallo e con la sua spada. Simón Bolivar è seduto su una panchina con una mano tesa e con una scritta alle spalle che recita somos un pequeño género humano. Bolivar nella sua straordinaria vita di lottatore per la liberazione dell’America Latina si è impegnato nella formazione di collegi ed Università nei vari Paesi del continente”.

Informazioni su QUITO LATINO

Notizie dall'Ecuador e dall'America Latina
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...