Intervista all’attrice ecuadoriana Sara Utreras

Intervista all’attrice ecuadoriana Sara Utreras

L’intervista è stata realizzata dal CONAPE (Colegio Nacional de Periodistas del Ecuador) che ha trasmesso in 45 radio locali e nazionali l’opera teatrale dell’attrice  ecuadoriana Sara Utreras e il suo spettacolo su Transito Amaguaña.

“Molte grazie per questo spazio. Dunque come attrice indipendente il mio maggior obiettivo è quello di promuovere l’attività teatrale in lingua Kichwa per rafforzare l’educazione interculturale bilingue e nello stesso tempo voglio contribuire all’ affermazione di uno Stato Plurinazionale e di una vera società interculturale che è denominata Sumak Kawsay.
Quest’opera nasce grazie alla conoscenza della formidabile e valorosa esperienza di Mamma Transito Amaguaña ed è per me importante oggi diffondere il suo pensiero, la sua lotta per il riconoscimento dei differenti popoli e nazioni dell’Ecuador.
In questo senso mi compiaccio ed è un onore e ringrazio Nidia Arrobo della Fundación del Pueblo Indio del Ecuador per l’invito che mi ha esteso in occasione dell’omaggio a Taita Leonidas Proaño al quale va il mio rispetto e la mia ammirazione per la sua coraggiosa azione storica.

Com’è stato il recupero storico di questa storia che non era ancora stata raccontata in teatro?

Il montaggio di quest’opera, di questo monologo è stato un processo durato 3 anni e non sarebbe stato possibile se non avessi avuto il contributo del Centro del Pensiero Andino dell’Ecuador. Ha come obiettivo principale quello di plasmare degnamente la testimonianza di Transito Amaguaña.
Questo lavoro, inoltre, è basato su una lunga ricerca che ha ricevuto il contributo prezioso di alcune personalità come quella di Raquel Rodas Morales e di Cecilia Burnes ed altri ancora ai quali va il mio sincero ringraziamento. Questi autori mi hanno aiutata nella mia ricerca, nella composizione della drammaturgia e di ogni scena dello spettacolo.

La voce mi ha emozionato personalmente e per un’altra parte ci ha comunicato tanta tristezza. Ricordare una persona cosi speciale rattrista anche il cuore.

Precisamente sono partita da questo dettaglio per la costruzione di questo personaggio che è rimasto registrato nella memoria e nell’anima. Attraverso la sua voce, Transito Amaguaña ci fa vedere come il mondo dovrebbe essere. Questo mondo che sognò Transito, che sognò Leonidas Proaño e che continuamo a sognare noi giovani. La sua condizione di donna indigena, di una donna in condizione di miseria l’hanno resa una persona meravigliosa. Transito Amaguaña, malgrado le sua situazione fu capace di trasformare il suo popolo, lottò per la giustizia e per la dignità. Penso che nella sua voce resta indelebile la bellezza di questa grande donna.

Tutto questo lavoro sta dando frutti e lo si è visto nell’accoglienza del pubblico. Come e in che modo canalizzare il messaggio di Transito Amaguaña?

Io credo che la cosa principale è che ognuno contribuisca  nel suo campo a divulgare il messaggio di Transito. Nel mio caso come teatrante posso generare e promuovere, attraverso il teatro, il legame che ci hanno lasciati questi meravigliosi esseri umani.
Voglio cogliere l’occasione per menzionare coloro che hanno contribuito alla realizzazione di quest’opera. Il monologo è stato diretto da Adriana Oña mentre la composizione musicale è stata del musicista Juan Muyo. Gli strumenti ascoltati sono stati suonati da Jhonny Garcia, la scenografia e le immagini dello scenografo Marcelo Rodriguez ed infine i testi e le traduzioni sono di Manuel Pazo.

Dove possiamo assistere quest’opera prossimamente?

Prossimamente a Quito nel Teatro Variedades nella Plaza del Teatro dal 9 al 10 settembre.

di Davide Matrone

Informazioni su QUITO LATINO

Notizie dall'Ecuador e dall'America Latina
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...